giovedì 20 settembre 2012

Crespelle alla valdostana ai funghi porcini e fontina

Oggi sono proprio per le curve!! Nel tardo pomeriggio ho un aereo per Lamezia Terme, la mia migliore amica di sempre sabato si sposa in un paesino della costa calabra vicino Soverato... Sono emozionatissima, non vedo l'ora di vederla stasera, abbracciarla e capire come sta, quali sono le sue sensazioni..
Intanto non ho ancora fatto le valigie! Devo andare dall'estetista per ceretta, manicure e pedicure; andare dal veterinario per ritirare i risultati della nostra nuova recluta: Mimì! Una dolcissima gattina di appena un mese che abbiamo adottato in famiglia con tanta gioia e amore..
Ma non potevo partire senza aver scritto neanche un post questa settimana, anche se è stata caotica e frenetica.
In onore della nuova stagione che sta bussando alla nostra porta vi propongo un piatto regionale valdostano, le crespelle valdostane. E' il semplice impasto delle crepes, ma ripieno, in questo caso di fontina e funghi porcini. Le crespelle per tradizione valdostana sono ripiene di fontina e prosciutto cotto, ma io stavolta volevo "imprigionare" il vero spirito di settembre, dell'autunno, con dei profumatissimi funghi porcini raccolti dalla cugina di Michel nei boschi di Etrobles.
Volete sapere come ho fatto?

Ingredienti:

2 uova biologiche
340 gr di latte intero
30 gr di burro
1 pizzico di sale
100 gr di funghi porcini
100 gr di fontina di alpeggio
1 confezione di panna da cucina
olio evo 
pepe q.b.
noce moscata q.b.


Setacciare la farina in una ciotola ben capiente, aggiungere un pizzico di sale e lentamente il latte, intanto mescolare bene il composto con l'ausilio di una frusta.
In una ciotola a parte sbattere energicamente le uova, aggiungerle al composto di farina e latte e mescolare delicatamente con la frusta. Infine aggiungere il burro precedentemente sciolto a bagnomaria.


Coprire il composto per le crepes e lasciarlo riposare per una mezz'ora.


Intanto in una padella far scaldare uno spicchio d'aglio con l'olio evo e aggiungere i porcini, soffriggerli per qualche istante e aggiungere un'emulsione a base di latte, panna liquida, pepe e noce moscata.
Lasciar cuocere non più di 10 minuti, finiranno la cottura in forno all'interno delle crespelle.

Procedere alla preparazione delle crepes: In una padella antiaderente scaldare una piccola quantità di burro, quando la padella è ben calda versare un mestolo del composto precedentemente preparato necessario a coprire il fondo così facendo: ponete la pastella al centro della padella e poi inclinandola e ruotandola, cercate di distribuirla su tutta la superficie. 



Far dorare le crepes da entrambi i lati e procedere fino al termine del composto.


Far raffreddare leggermente le crepes e intanto tagliare a listelli la fontina d'alpeggio e preparare un'emulsione con, panna liquida, latte, pepe e noce moscata che ci servirà per ricoprire le crespelle prima di infornarle.
A questo punto mettere al centro di ogni crepes qualche listello di fontina e un paio di cucchiaini di crema di funghi porcini precedente preparata.  


Arrotolarle su se stesse e adagiarle in una pirofila.




Infine cospargerle dell'emulsione a base di panna liquida, latte, pepe e noce moscata.


Infornare in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.


Con questa ricetta oggi  partecipo al contest di Antonella perchè questa è in assoluto uno dei piatti della tradizione valdostana che preferisco; e siccome mi riesce decisamente bene ed è pura golosità, partecipo molto volentieri anche al contest di Mela e Cannella.



Ragazzi corro a fare le valigie!! Pronta per un romantico week end al mare impreziosito dal wedding della mia migliore amica Lia, vi saluto e vi consiglio di provare al più presto la mia ricetta super collaudata!